GRETA
english version
 
 
Scenario Analysis
Scenario Analysis
Modello internazionale
Modelli regionali
Contatti

 

 

L'Analisi di Scenario consente di descrivere l'evoluzione possibile di fenomeni economico-finanziari ipotizzando andamenti alternativi (scenari) di alcune variabili-guida.

Questo approccio affianca ed integra le tecniche di simulazione poiché permette in modo flessibile di scegliere tra diverse traiettorie future dei fenomeni di interesse quella proveniente dallo scenario che più di ogni altro corrisponde ad un insieme di eventi che si va realizzando.

Per un corretto uso di questa tecnica è necessario che:

- gli scenari corrispondano a diversi gradi di tendenza dello stato economico oggetto di interesse;
- gli scenari siano definiti da un numero non elevato di variabili rispetto al numero di output che viene prodotto dalle simulazioni;
- le variabili indipendenti utilizzate devono essere in grado, nelle loro possibili combinazioni, di rappresentare con sufficiente dettaglio le diverse situazioni economiche che si potranno verificare nell'orizzonte temporale prescelto.

La stima delle possibili realizzazioni future di variabili d'interesse sulla base di scenari alternativi consente una migliore comprensione delle implicazioni tra le grandezze prodotte dalle simulazioni e quelle che definiscono gli scenari.
Generalmente ad ogni scenario viene attribuita una probabilità di accadimento che riflette la maggiore o minore credibilità che le ipotesi formulate per quello scenario si realizzino. L'utente finale può scegliere di utilizzare le previsioni relative allo scenario più probabile e/o quelle che risultano più coerenti con la sua percezione dei possibili sviluppi futuri dell'economia.

GRETA utilizza l'analisi di scenario per i suoi prodotti mensili MEFIM, MEFR, MEFIM PLUS e GAM, per i quali vengono previsti livelli di tassi bancari e interbancari, rendimenti di titoli di Stato e volumi bancari, sulla base di tre diversi scenari, definiti dai tassi di rifinanziamento delle banche centrali, indici di borsa, indici della produzione industriale, indici dei prezzi al consumo. Queste variabili costituiscono alcuni utili indicatori per definire diversi possibili sviluppi dell'economia mondiale.

GRETA applica l'analisi di scenario al modello GREM (GRETA Regional Macroeconometric Model), prodotto trimestrale dedicato alla regioni italiane. Si tratta di un modello macroeconometrico costruito su dati annuali il cui fine è la produzione di previsioni per un insieme di variabili ritenute rilevanti ai fini della programmazione economica regionale e della valutazione imposta dai programmi comunitari. GREM è sviluppato per tutte le regioni Italiane.

GRETA si avvale di questo approccio anche con riferimento ai modelli di Asset Allocation, in particolare nello sviluppo di approcci in grado di individuare in modo efficiente la composizione ottimale di portafoglio secondo le view dell'operatore circa l'andamento futuro dell'economia. In quest'ambito si ha il vantaggio di ottenere un legame tra ciclo economico e performance attesa di portafoglio, grazie alla specificazione, sotto forma di più scenari, di diverse realizzazioni dell'andamento dei prezzi degli asset di mercato.

 

About GRETA Aree di ricerca Prodotti & servizi

Home
Cosa facciamo
Organizzazione
Clienti principali
Contatti
Dove siamo

Risk Management
Systemic Risk
Asset Allocation
Financial Portfolio Analysis & Evaluation
Option Pricing
Scenario Analysis
Statistical Research
Valutazione

Modello Econometrico Finanziario Internazionale Mensile - MEFIM
Modello Econometrico Finanziario Regionale - MEFR
MEFIM Plus
Global Asset Model - GAM
GRETA Performance Fondi Pensione - GRETA-PFP
GRETA Regional Econometric Model - GREM
MALCOLM
Formazione

Eventi Pubblicazioni  
Sovereign Bond Markets Conferences
CREDIT Conferences
JAE 2005
Euromeeting

Pubblicazioni recenti
Old GRETA Working Papers
 

© Copyright. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.
Sito ottimizzato per Explorer 6.0 e succ. e Mozzilla Firefox 1.5, con risoluzione 1280 x 800
Normativa sulla privacy